Damiani dona un gioiello prezioso al Museo degli Argenti di Palazzo Pitti

Damiani ha donato il gioiello “Chakra” al Museo degli Argenti di Palazzo Pitti. E’ un atto di stile, come quello espresso dai modelli del marchio.

damiani

Nella Sala del Fiorino della Galleria d’arte moderna, a Palazzo Pitti, è avvenuta in forma ufficiale la donazione al Museo degli Argenti del gioiello “Chakra” da parte di Damiani. A consegnarlo nelle mani di Cristina Acidini, soprintendente del Polo Museale Fiorentino, ha provveduto Silvia Grassi Damiani, vice-Presidente della Damiani SpA.

Presenti alla cerimonia anche le direttrici della Galleria d’arte moderna, Simonella Condemi, e del Museo degli Argenti, Maria Sframeli.

Ecco le parole della Acidini: “Grazie a questa donazione, che fa seguito a un’iniziativa espositiva per il 90 anni di attività di questa ditta italiana, torna ad arricchirsi il settore del gioiello contemporaneo nel Museo degli Argenti: un successo del Polo Museale Fiorentino, capace una volta di più di dialogare positivamente col settore privato”.

Da parte sua Silvia Grassi Damiani ha dichiarato: “La mia famiglia è lieta di donare questo collier a Palazzo Pitti, che ci ha fatto l’onore, questa estate, di ospitare la mostra ‘Damiani, 90 Years of Ex-cellence and Passion’ per celebrare i nostri 90 anni. Il nostro legame con l’arte non poteva trovare migliore cornice espositiva. Voglio ringraziare di nuovo il Soprintendente Cristina Acidini e la direttrice della Galleria d’arte moderna, Simonella Condemi per averlo permesso e la Direttrice del Museo degli Argenti, Maria Sframeli, che custodirà il nostro gioiello”.

Il collier - Masterpiece Damiani vincitore del “Diamonds Trading Company Power of Love Award nel 2003” – fino al 7 settembre è stato visibile nella mostra ospitata nella Sala del Fiorino di Palazzo Pitti; quindi troverà spazio nella collezione permanente di gioielli contemporanei del Museo degli Argenti.

  • shares
  • Mail