Mike Tyson a Miami su una Rolls-Royce Ghost

L’ex pugile americano, che per anni ha detenuto il primato nel suo ambito sportivo, è un soggetto amante della bella vita.

Mike-Tyson-Rolls-Royce

Mike Tyson, quando viaggia, lo fa con stile. Nei tempi d’oro della sua carriera era circondato di splendide fuoriserie, ma anche oggi ama muoversi con modelli di fascia alta, come la Rolls-Royce Ghost presa a noleggio durante una sua incursione a Miami.

Questa creatura è una sorta di “riproduzione in scala” dell’ammiraglia Phantom, anche se di dimensioni maxi, come nello spirito della casa britannica. La spinta è assicurata da un 12 cilindri a V di 6,6 litri, con 570 cavalli all'attivo, ma sono altre le note di spicco di questo gioiello di classe, amato dai vip.

Le prestazioni rettilinee sono da supercar, con un'accelerazione a 0 a 100 chilometri orari in 4.9 secondi, ma non sono le performance velocistiche il suo punto di forza. Ecco perché non la vedremo mai in pista.

Il modello offre un comfort e un allestimento interno impeccabili, per esperienze di viaggio mozzafiato, dove non si sente il contatto fisico con l’asfalto e le sue asperità. Sembra di viaggiare su un cuscino d’aria, in una cornice estetica che appaga l’ego. Il progetto stilistico reca la firma di Ian Cameron, con il supporto di Helmut Riedl. Basta guardare i lineamenti della carrozzeria per avere immediata percezione del suo sfarzo.

La Ghost piace a Tyson, che per anni è stato il principale protagonista del pugilato, ma poi la sua immagine si è progressivamente appannata, sia sul piano sportivo che su quello personale. La stessa sorte si è abbattuta su alcuni suoi beni, che hanno avuto un triste destino. Ora l’ex pugile tenta di recuperare.

Photo (@miketyson)

  • shares
  • Mail