Fratelli Rossetti, collezione all'insegna dell'arte dell'intreccio

rossetti

Un prodotto artistico prima ancora che artigianale, perché in ogni scarpa Fratelli Rossetti c'è un desiderio di perfezione, raggiunto con l'amore per la tradizione e la cura per il dettaglio. E' questo il concetto base della Collezione Uomo primavera-estate 2012, che punta sulle nuove tecniche, garantendo un utilizzo assolutamente inedito dei materiali e una continua affermazione della maestria italiana.

Protagonista della raccolta è l'intreccio, proposto sia per il mocassino Brera, icona della produzione anni Sessanta della maison, che per la francesina artigianale, dove per la prima volta il motivo non è applicato, ma nasce direttamente dalla tomaia.

Quest'ultima, costituita da un unico pezzo, senza tagli e senza cuciture, è disegnata direttamente dalle particolari bucature (fori piazzati), che creano il loro schema grafico. Una tecnica capace di esaltare il valore artigianale dei modelli proposti.

Infine la morbidezza, grazie alle nuove forme dei prodotti, decisamente destrutturati, e alla lavorazione "Toledo", eseguita su materiali soffici e delicati come la nappa, con un risultato opaco che esalta i colori mattone, blu, verde oliva.

L'intera collezione è basata su tinte che variano da mirtillo a mandorla, da rubino ad avio, mentre nelle versioni in tela troviamo i più classici blu, testa di moro, grigio e corda.

Via | Rossetti.it

  • shares
  • Mail