Yacht di lusso CRN Eight: primo refit del cantiere

Una nuova parentesi si apre per CRN, con il refit di un suo yacht. Gli importanti interventi operati sul modello destinatario dell'operazione sono il primo risultato di un'altra opportunità di sviluppo.

crn-eight

Lo yacht di lusso CRN Eight è il primo refit di un modello del cantiere di Ancona, specializzato nella costruzione di navi da diporto di grandi dimensioni.

L'esemplare di cui ci stiamo occupando, lungo 46 metri, è stato varato nella nuova veste con una cerimonia privata che ha coinvolto i principali protagonisti dell'operazione di aggiornamento.

Progettato dall’Ufficio Tecnico di CRN in collaborazione con lo studio internazionale di design Nuvolari Lenard, che ha curato le linee esterne, Eight si sviluppa su 4 ponti e può ospitare nella suite armatoriale e nelle sue 5 cabine VIP, fino ad un massimo di 12 ospiti.

Semplicità e classe, linee estremamente pulite, spazi ariosi e gusto raffinato degli interni: sono queste le caratteristiche distintive dell'imbarcazione, che presenta uno scafo dall’elegante tonalità blu scuro e racchiude al suo interno un decor contemporaneo e ricercato, filo conduttore delle diverse aree a bordo.

Il megayacht è dotato di due motori Caterpillar da 3512 B, che permettono la navigazione ad una velocità massima di 16 nodi e ad una velocità di crociera di 15 nodi.

Queste le parole di Lamberto Tacoli, presidente e amministratore delegato di CRN: “A poche settimane di distanza dal varo del 55 metri Atlante, siamo molto orgogliosi di varare oggi un’altra splendida nave. E' un momento importante e strategico per l’intero cantiere perché rappresenta il primo passo verso una nuova area di sviluppo, quella del refitting di imbarcazioni CRN, che crediamo possa costituire una interessante opportunità futura per l’azienda. “Eight” è il primo eccellente esempio, del quale siamo tutti molto orgogliosi”.

  • shares
  • Mail