Yacht di lusso CRN Teseo firmato Zuccon International Project

Il mercato nautico conferma il suo dinamismo, con un nuovo progetto nato su basi solide.

Lo yacht di lusso Teseo nasce su opera dello studio Zuccon International Project, incaricato dal cantiere CRN di Ancona di disegnare un nuovo gioiello nautico, partendo da una piattaforma esistente, nella categoria degli Explorer.

Il risultato del lavoro condotto dal laboratorio progettuale degli architetti Gianni e Paola Zuccon è un Expedition di 50 metri semicustom che propone tre differenti soluzioni di layout per adattarsi ad ogni contesto e a ogni esigenza.

Il Teseo accoglie gli stilemi e i contenuti della tradizione, reinterpretandoli in chiave attuale. L'obiettivo è quello di dar vita a un prodotto per lunghe navigazioni in ogni mare e con qualsiasi condizione atmosferica.

Massima flessibilità nella distribuzione degli spazi è l’elemento caratterizzante di questo nuovo progetto che si declina in differenti articolazioni del layout di bordo, personalizzabile a seconda delle diverse esigenze di chi vive l’imbarcazione.

Questa si adatta perfettamente alle nuove esigenze del mercato, che chiede una riduzione di consumi e la possibilità di assicurarsi a bordo una dotazione di water toys sempre più ampia. Il main deck è infatti configurato per poter alloggiare nella zona di poppa, maggiorata sensibilmente rispetto agli standard di imbarcazioni di simili dimensioni, due tender di 8 e 5 metri più una moto d'acqua, trasformandosi poi in un’ampia zona giorno arredata con loose fornitures una volta che i tender sono stati varati.

Una delle variabili del progetto prevede anche la possibilità di realizzare una ‘tender bay’ grazie a terrazzini abbattibili nelle due murate, creando così un’area living aperta in tutt’uno con il beach club di poppa. Lo stesso spazio può essere invece adibito ad area storage e diving, per gli armatori che desiderano vivere lunghi periodi senza scendere mai a terra. Anche la distribuzione delle cabine sui quattro ponti varia considerevolmente a seconda delle soluzioni adottate.

  • shares
  • Mail