Panerai Classic Yachts Challenge 2015 a Les Voiles d'Antibes

Si chiude oggi il celebre evento velico, che incassa grandi attestati d'amore su scala mondiale.

Oggi va in archivio l'appuntamento con Les Voiles d'Antibes, prima tappa nel Mediterraneo del Panerai Classic Yachts Challenge 2015. Il tradizionale circuito velico ha preso le mosse ad Antigua, dove si è aperta ufficialmente la stagione.

Ora gli equipaggi sono stati chiamati al confronto nell'incantevole scenario della Costa Azzurra, con le loro imbarcazioni d'epoca e classiche, sotto le note di una sponsorizzazione importante: quella del marchio fiorentino di alta orologeria sportiva.

Circa ottanta scafi d’epoca, costruiti tra la fine dell’Ottocento e gli anni Duemila, hanno animato il Port Vauban di Antibes, dando vita a una serie di celebrazioni legate alla storia dello yachting. In venti anni, Les Voiles d’Antibes ha registrato la presenza di oltre 270 yacht a vela, provenienti da 53 differenti nazioni, con 5.000 membri di equipaggio che hanno dato vita a oltre 70 regate.

Sono circa 200.000 i visitatori intervenuti nel corso dei due decenni presso la cittadina francese per assistere allo spettacolo delle vele d’epoca. Le imbarcazioni, provenienti da numerose nazioni tra cui Italia, Francia, Inghilterra, Olanda, USA, Spagna, Svizzera e Germania, hanno partecipato a quattro regate, suddivise in cinque categorie: Big Boats (scafi lunghi oltre 25 metri), Classiche e Epoca con armo bermudiano, Epoca con armo aurico e Spirit of Tradition.

Per la prima volta ha preso parte a Les Voiles d’Antibes la maestosa goletta bermudiana Xarifa, un tre alberi lungo 250 metri, costruito in acciaio in Inghilterra nel 1927 per la famiglia Singer. Prima partecipazione all’evento francese anche per Orianda, un 26 metri costruito in Danimarca nel 1937, recentemente sottoposta a un importante restauro che le ha permesso di tornare a solcare i mari in piena sicurezza.

Accanto a loro, vecchie conoscenze del circuito Panerai, come la Moonbeam IV del 1914 che appartenne al Principe Ranieri di Monaco, Agneta del 1949 che appartenne a Giovanni Agnelli e Mariska del 1908.

  • shares
  • Mail