Lo yacht di lusso Pershing 140 si muove e si avvicina al grande giorno

Straordinaria movimentazione per il primo Pershing interamente in alluminio, entrato nello stabilimento dedicato all'interno della Super Yacht Yard Ferretti Group di Ancona.

pershing-140.jpg

Lo yacht di lusso Pershing 140 suscita molta curiosità. Lo scafo in alluminio del nuovo modello si è reso protagonista, nelle scorse settimane, di una scenografica movimentazione, con meta finale lo stabilimento dedicato, dove si svolgeranno tutte le attività di costruzione all'interno della Super Yacht Yard di Ancona, nuova "casa" Pershing che si affianca alla storica sede produttiva di Mondolfo.

Frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group, Dipartimento Engineering del Gruppo e l'architetto Fulvio De Simoni, il 140 è lo yacht più grande mai realizzato dal brand. Plasmato interamente in alluminio, questo gioiello nautico genera felici emozioni negli uomini del celebre cantiere.

Ecco le parole di Stefano De Vivio, chief commercial officier di Ferretti Group: "Siamo fieri ed emozionati di aprire un nuovo capitolo nella storia del marchio. Pershing 140 è l'espressione più alta di oltre trent'anni di avanguardia nautica, sempre un'onda avanti a tutti per quando riguarda innovazioni stilistiche e progettuali, standard di comfort e performance in acqua. La nuova ammiraglia esalta lo spirito sportivo e la vocazione agonistica del brand, tanto apprezzati dagli armatori".

Tornando al ciclo produttivo, a fine settembre lo scheletro dello scafo e la sovrastruttura saranno completamente assemblati, per procedere nei mesi successivi all'allestimento della sala macchine, degli impianti e degli ambienti interni. Pershing 140 installerà una propulsione a 4 motori MTU 16V 2.000 M96L, da 2.600 Mhp, che permetteranno all'ammiraglia di raggiungere una velocità massima di 38 nodi al dislocamento di prova (dato preliminare).

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO