Ferrari Portofino: grande successo per il roadshow in Europa

Un'esperienza dinamica, lungo gli itinerari più belli del Vecchio Continente, per la versatile "rossa", amata da un pubblico trasversale.

ferrari-portofino-3.jpg

La Ferrari Portofino si è concessa al piacere degli appassionati e dei collezionisti più fedeli della casa di Maranello nel corso di un tour europeo che si è concluso a Belfast. Questa esperienza, ha offerto ai fortunati protagonisti dell'esclusiva première la possibilità di sperimentare in anteprima le doti dinamiche della vettura.

Coinvolti nell'esperienza oltre sedici paesi e più di venti esemplari dell'auto sportiva del "cavallino rampante", messi alla prova in alcune delle strade più belle del Vecchio Continente, con oltre sessanta tappe su tre itinerari diversi, che hanno permesso ai tester di gustare le doti dinamiche e la versatilità d'uso della Gran Turismo emiliana.

Questa creatura da sogno è l'erede della California e della California T, rispetto alle quali si presenta più potente ed aggressiva, specie nello specchio di coda, dove recupera uno sviluppo orizzontale che mancava alle progenitrici, soprattutto alla versione delle origini.

Il modello offre una perfetta combinazione di sportività ed eleganza, in un quadro dove il tema del comfort è stato trattato con tanto riguardo, miscelandolo alla grinta e alla purezza dinamica delle opere di Maranello. Con le sue credenziali, la Ferrari Portofino non fa fatica a dominare il segmento di appartenenza.

La vettura si offre alla vista con un look molto incisivo, che guadagna carattere rispetto alla California, senza perdere nulla della sua classe. La spinta è assicurata da un motore sovralimentato di 3855 cm3, con 600 cavalli all'attivo: una simile riserva energetica si traduce in prestazioni di grandissimo spessore, come testimonia il passaggio da 0 a 100 km/h coperto in soli 3.5 secondi.

  • shares
  • +1
  • Mail