Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2019: anteprima settore moto

Moto di grande fascino sono attese al Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2019, per una kermesse da sogno a 2 e 4 ruote.

Anche al Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2019 le moto avranno uno spazio dedicato. La manifestazione, in programma dal 24 al 26 maggio, affiancherà alle classiche auto da sogno una nutrita rappresentanza di mezzi a 2 ruote di particolare pregio.

Per la nona volta questa categoria di veicoli entrerà a far parte dell'esclusivo evento sul Lago di Como, che si appresta a celebrare il novantesimo anniversario.

I classici più affascinanti del motociclismo attireranno ancora una volta i fan provenienti da tutto il mondo a Cernobbio, nella splendida cornice del parco di Villa Erba. Qui il pubblico potrà ammirare una collezione unica di veicoli di rara bellezza, appartenenti a epoche diverse.

Gli organizzatori sono già al lavoro per confermare lo splendore di un evento che non ha bisogno di presentazioni: il Concorso d'Eleganza Villa d'Este è un punto di riferimento mondiale ed è un omaggio prezioso alla bellezza dell'arte automobilistica e motociclistica.

Ci siamo già occupati della parte a quattro ruote, qui ci concentriamo su quella a due. A Villa Erba, anche nel 2019, saranno in "lotta" per gli ambiti trofei moto di varie epoche, ricche di fascino e storia.

Come al solito, il comitato selezionerà con attenzione i rari modelli provenienti da tutto il mondo. Le motociclette cui sarà consentito schierarsi sulla griglia di partenza dovranno avere una storia d'impatto ed esclusiva. Cinque le categorie di concorso per cui competeranno queste gemme del motociclismo. Quattro di queste sono già state definite:

50 anni fa – Trend-setter per il successo futuro

Questa categoria risale all'anno 1969, un anno molto speciale nella produzione di motocicli. Le macchine con un diametro grande a due, tre e quattro cilindri alimentarono ulteriormente il boom del motociclo negli anni '60. Marchi come Bmw, Honda, BSA, Kawasaki, Laverda, Moto Guzzi, Norton e Triumph erano i brand chiave dell'epoca.

Promenade Percy – Sportsman's Wear negli anni '50

Negli anni '50, le gare motociclistiche attiravano centinaia di migliaia di fan in tutta Europa. Chiunque disponeva dei mezzi finanziari necessari avrebbe persino potuto costruire una vettura, munita di licenza da gara, presso il proprio concessionario locale. Oltre ai marchi di successo prodotti negli anni '60, anche produttori come FN, Gilera, Jawa e Velocette divennero piuttosto conosciuti.

The King's Guard – Scorte a due ruote

Imperatori, re e capi di stato sono stati sempre accompagnati da scorte alla guida di due ruote, quando venivano in visita di stato: una cerimonia ricordata da questa categoria. Produttori come Bmw, Honda, Kawasaki, Moto Guzzi e Triumph hanno presentato versioni specializzate del modello con equipaggiamenti particolari come borse laterali, apparecchiature radio, porta bandierine e pedane ad hoc al posto di poggiapiedi.

Concept Bikes & Prototipi

I prototipi motoristici esotici sono ormai diventati una tradizione a Villa Erba. Così come nelle ultime due edizioni, ci sarà anche una categoria dedicata ai modelli a due ruote più insoliti e spettacolari prodotti da designer di motociclette indipendenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail