Porto Montenegro si prepara a un ricco inverno 2018-2019

Molte iniziative per rendere più gradevole il soggiorno a Porto Montenegro nell'inverno 2018-2019, tra feste e tanti eventi.

Porto Montenegro svela il dinamismo del suo calendario invernale, che punta ad essere attraente per chi fruisce di questa splendida realtà anche nei periodi più freddi dell'anno.

Il pluripremiato porto turistico di Tivat, dove ormeggiano tanti yacht di lusso, si avvia a chiudere l'anno con importanti novità, per rendere più appetibile la permanenza nell'area. Si spazia dalle feste locali alle competizioni sportive, alle gite a Belgrado, alle escursioni nelle stazioni sciistiche più vicine.

A completare il pacchetto delle attrazioni provvedono le serate dedicate al cinema, al bowling, al karaoke, senza contare le feste a tema pianificate per il periodo. Il ventaglio, comunque, non si esaurisce qui, perché ci sono tanti altri motivi per trascorrere un soggiorno gradevole a Porto Montenegro e dintorni anche in inverno.

Per i proprietari delle imbarcazioni buone nuove con l'introduzione dei sistemi di ormeggio Premium e Platinum, per barche da 12 a 250 metri di lunghezza, con i relativi servizi, degni delle aspettative, in un ambiente sicuro e naturalmente riparato. Questo in aggiunta ai soliti servizi portuali della celebre località, come assistenza gratuita 24 ore su 24 per gli yacht, concierge per gli ospiti e strutture di riparazione e manutenzione in loco.

Alla dotazione del complesso si aggiunge l'Innovation Center, uno spazio destinato ad ufficio di coworking, progettato per supportare la crescente realtà imprenditoriale, le start up e i liberi professionisti del Montenegro, per una nuova generazione di lavoratori esperti in tecnologia hot-desking.

Porto Montenegro è una realtà ormai afferma, che non smette di crescere, per offrire nuovi servizi ad una clientela di fascia alta. Questo approdo è un punto di riferimento per gli yacht di lusso nell'Adriatico. La marina affianca ai posti barca gli appartamenti di lusso, i ristoranti, i bar, le caffetterie, i negozi e altro ancora.

Via | Press Office

  • shares
  • +1
  • Mail