Yacht di lusso Benetti Spectre vince agli Asia Boating Awards 2019

Importante successo per lo yacht di lusso di 69 metri del cantiere Benetti, che vince un premio in Asia. Lo Spectre ha fatto meglio della concorrenza.

Lo yacht di lusso Benetti Spectre si è imposto nella categoria "Best Custom-Built Yacht" agli Asia Boating Awards 2019. Per il cantiere di Viareggio un'altra soddisfazione, frutto del proprio know-how, della tecnologia progettuale utilizzata da Mulder Design per elaborare lo scafo e delle performanti prestazioni: sono state queste le chiavi del successo.

Il premio è stato conferito nel corso di una serata di gala al Capitol Kempinski Hotel di Singapore, dai rappresentanti di una giuria che ha molto apprezzato il perfetto equilibrio del modello, tra sportività, efficienza e comfort.

Il Benetti Spectre è uno yacht di lusso totalmente custom, per aderire come un calzino ai bisogni del committente. Uno dei suoi elementi distintivi è lo scafo "High Speed Cruising Hull", che garantisce performance di grande spessore a fronte di un importante contenimento del peso totale. La velocità massima è di 21,2 nodi, superiore del 30% rispetto ad una carena dislocante tradizionale. L'autonomia è pari a 6.500 miglia nautiche alla velocità di 12 nodi, con un consumo di carburante tra i 200 e i 238 litri.

Se il quadro tecnico e dinamico convince in pieno, non meno esaltante è il rapporto emotivo con lo stile esterno, curato da Giorgio M. Cassetta, e con l'allestimento moderno degli interni, firmato dall'Interior Style Department di Benetti. Gli ambienti sono impreziositi da dettagli in acciaio e vetri scolpiti.

Lo yacht di lusso Benetti Spectre dispone del Total Ride Control di Naiad Dynamics: è la prima volta che la tecnologia in questione, sviluppata per navi e imbarcazioni commerciali, viene configurata per un panfilo del genere. Il sistema assicura un notevole miglioramento della stabilità di navigazione e del comfort di bordo attraverso due pinne stabilizzatrici, due profili portanti prodieri in configurazione canard per il controllo del beccheggio, tre interceptor e lame indipendenti di poppa che controllano l'assetto longitudinale.

  • shares
  • Mail