Leu Locati compie 100 anni e presenta una nuova collezione

leu_locati

Lusso, eleganza, estro. Il trinomio perfetto per definire la collezione autunno/inverno 2008/2009 di Leu Locati, la prima avventura di Paolo Amato da quando è alla guida dell’azienda, che propone una nuova strada del fashion, frutto di materiali pregiati e lavorazioni artigianali rigorosamente Made in Italy.

Un nuovo traguardo per la società, che compie quest’anno i suoi primi 100 anni. Da sempre Leu Locati è sinonimo di artigianalità, ottimo partner delle più grandi griffe del fashion system. Un brand che ora tenta la sua personale avventura e approda sul mercato con una propria identità, una collezione contraddistinta dalla firma Locati.

La nuova collana è una sfida, un traguardo che si giocherà a tutto campo e che verrà presentata per la prima volta in occasione del prossimo MIPEL (dal 28 febbraio al 2 marzo 2008). Piccoli gioielli dal fascino unico e dal gusto intramontabile, borse di gusto retrò, preziosissimi scrigni da sera e per i grandi eventi, accessori ispirati all’arte come fossero dei capolavori, realizzati con pellami ricercatissimi e piccoli particolari in materiali nobili. Chiusure gioiello, pietre incastonate e minuziosi accorgimenti per un prodotto che esalta la qualità, chiave storica e baluardo del marchio.

Per l’autunno inverno la donna è una dama di corte, civettuola, al tempo stesso all’avanguardia. La piccola borsa da sera è un accessorio indispensabile che si abbina al meglio con abiti di Haute Couture. Un gioiello da portare a mano che non passerà certamente inosservato. Le nuance più classiche, dai neri ai marroni al grigio, si sovrappongono e si fondono con i colori più forti e modaioli come l’arancio, il fucsia, il verde prato, i bluette e i bronzati.

Baguette minimal nella struttura, ma lussuose nei contenuti. Il vero punto di forza della collezione soirée, oltre ai pellami di prima qualità, sono le chiusure realizzate a mano e in abbinamento alle nuance delle borse, per un effetto da mille e una notte. Accessori ricchi, pietre naturali abbinate a chiusure in argento brunito o in oro. Cerniere tempestate di Svarowski per dare ancora più lucentezza ai modelli.

Dalla borsina a mano alle piccole tracolle con catene importanti, passando per la classica, storica collezione e gli accessori di tendenza, borse e borsoni da lavoro, tempo libero e da pomeriggio. Tante proposte da utilizzare in modo indiscriminato in ogni momento della giornata. Oltre agli abbinamenti di pellame, peli e tessuti, sono stati ricreate forme giovani ed estremamente comode. Modelli con catene o mille tasche per riporre ogni piccolo accessorio. I colori sono un punto di partenza, la qualità fa poi il resto. Una nuova concezione di borsa.

E poi esempi di rara bellezza proposti in coccodrillo, lucertola, pitone, struzzo, o pelliccia, ma anche più semplicemente, in raso e pelle stampata, variopinta, in tessuti tecno. La capacità di realizzare accessori nuovi è di gran lunga in linea con il mercato, proiettando l’azienda in un’altra dimensione, che la lancia verso orizzonti inesplorati.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO