Cartier Firenze, boutique di lusso per esporre gioielli da sogno

Cartier Firenze unisce nel nome un marchio e una città che appartengono al patrimonio del bello, offerto in declinazioni diverse. Il noto produttore francese di gioielli dispone di una boutique da sogno nel capoluogo della Toscana.

La sede scelta per questa importante vetrina fiorentina è lo storico Palazzo Corsi-Tornabuoni, in via Strozzi, dove il brand transalpino propone il suo catalogo di prodotti di lusso, destinati a una clientela che ama il gusto e lo stile.

Per il punto vendita, Cartier ha chiesto ai progettisti di ricreare i codici dell’eleganza raffinata che appartiene alla sua filosofia, nota in ogni angolo del mondo per la classe con cui si esprime. Specchi, boiserie e materiali preziosi generano una tela grafica coinvolgente, dove i prodotti trovano degna cornice.

Il negozio, grande 220 metri quadri, si offre ai passanti con sei vetrine, pensate come scenografie teatrali dall'architetto-scenografo Bruno Moinard. Di grande effetto l’enorme lampadario in vetro di Murano che campeggia al centro della sala, per illuminare in modo sfizioso il superbo contenuto.

L’allestimento concede agli occhi una trama dialettica di grande intensità, dove la coerenza linguistica si coniuga con l’essenza dell’armonia, per aderire ai valori cardine delle proposte del marchio, il cui estro creativo regala ai clienti un caleidoscopio di orologi, gioielli e accessori, pronti a fare la gioia dell’utenza più esigente.

Nell’atmosfera calda e accogliente del locale ci si sente come parte di un film dove tutto ruota intorno al compratore, stimolato nel sentimento e coccolato come un divo, per vivere un’esperienza d’acquisto a cinque stelle. In questo quadro il marchio del gruppo Richemont regala la magia dei suoi oggetti, che seducono in modo naturale.

Via | Ilsole24ore.com

  • shares
  • Mail