Harrods celebra Jaeger-LeCoultre e i suoi 180 anni di orologi di lusso

I Grandi Magazzini Harrods, tempio dello shopping di lusso a Londra, mettono in vetrina i pezzi di alta orologeria di Jaeger-LeCoultre, per commemorare i 180 anni di vita della maison svizzera fondata nel 1833 da Antonie LeCoultre, cui si deve la prima misurazione del micrometro nel 1844.

Jaeger-LeCoultre da Harrods

La celebrazione del produttore elvetico e delle sue opere di haute horlogerie Harrods non si limiterà all’esposizione di alcuni orologi del marchio, ma darà agli appassionati l’imperdibile opportunità di concedersi un ciclo di quattro corsi di perfezionamento per immergersi nel mondo di classe e qualità del leggendario brand.

Il primo di essi è andato in scena dal 6 al 12 maggio, permettendo ai partecipanti al workshop di indossare un camice bianco da esperto orologiaio per scoprire i meccanismi interni di un segnatempo.

Ieri è invece iniziato il corso di incisione, che terminerà il 19 di questo mese. Il ciclo dedicato alla smaltatura andrà in scena dal 20 al 25 maggio, mentre dal 26 al 31 maggio si svolgerà il laboratorio dedicato alle gemme. Questi appuntamenti saranno condotti da esperti di Jaeger-LeCoultre, specializzati in Métiers Rares.

Giusto ricordare, a questo punto, che i Grandi Magazzini Harrods non appartengono più al miliardario egiziano Mohamed Al Fayed, che tempo fa ha ceduto la leggendaria struttura di vendita con sede nel quartiere di South Kensington a Londra.

L'acquisto è avvenuto ad opera di una holdind riconducibile alla famiglia reale del Qatar, che ha messo sul piatto 1.5 miliardi di sterline per concludere l'operazione. Al Fayed comprò l'azienda nel 1985. Ora vuole dedicare più tempo ai nipoti.

Jaeger-LeCoultre da Harrods
Jaeger-LeCoultre da Harrods
Jaeger-LeCoultre da Harrods
Jaeger-LeCoultre da Harrods
Jaeger-LeCoultre da Harrods

Via | Luxurylaunches.com

  • shares
  • Mail