Baglietto al Salone Nautico di Genova 2013

Baglietto, storico cantiere con sede a La Spezia, è presente al Monaco Boat Show 2013 con lo yacht di lusso Monokini 44m, che tornerà in vetrina al Salone Nautico di Genova, dal 2 al 6 ottobre.

Baglietto ha avviato da più di un anno un percorso di rilancio del brand, dei prodotti e del suo polo produttivo. Il progetto interviene su molti aspetti del cantiere, dalla strategia di prodotto, che mantiene un approccio innovativo e di altissimo design, all’attività di refitting. Significativo è anche l’intervento sulle infrastrutture, con importanti investimenti per il loro ampliamento e rinnovo.

Ricordiamo che la gamma Baglietto prevede imbarcazioni dislocanti in acciaio e alluminio da 43 a 60m ed imbarcazioni plananti in alluminio da 38 a 50m. Per quanto riguarda le dislocanti, sono oggi in costruzione un 53m e un 46m; sono attualmente allo stadio progettuale anche un 58m ed un 43m.

Tra le plananti, sono in via di definizione un 38m ed un 43m, mentre è attualmente in fase di assemblaggio lo scafo di un 46m. Completa la gamma Baglietto il M/Y Monokini 44m.

Monokini 44m

Il Monokini 44m, rappresenta la naturale evoluzione della linea 44 FAST, inaugurata dal M/Y Tatiana per Sempre e dalla gemella Apache II. Le linee esterne filanti e slanciate portano la firma di Francesco Paszkowski Design, mentre gli interni sinuosi e morbidi sono del designer Alberto Mancini. Lo studio ingegneristico dell’architettura navale nasce invece in house.

L’imbarcazione in alluminio è lunga 44m e larga 8,30m. Può ospitare 10 passeggeri in 5 cabine, collocate sul ponte inferiore, oltre ad 8 membri di equipaggio.

Gli interni si ispirano chiaramente all’aviation design e si distinguono per l’accostamento di diversi materiali - acero sicomoro, acciaio e pelle – che si combinano in sfumature cromatiche morbide e raffinate, giocate sui toni del panna, beige e grigio.

L’essenza delle paratie, in acero sicomoro sbiancato, si ripete in tutti i cielini ed insieme al parquet in wengè trattato cenere, agli inserti in seta tortora e alle curvature del legno contribuisce a generare un insieme armonioso, che rimanda all’atmosfera avvolgente degli interni dei grandi jet privati. Il sapiente studio di illuminazione enfatizza ulteriormente la percezione generale di morbidezza ed alleggerisce i volumi delle superfici.

I mobili, sia indoor sia outdoor, sono custom made: i divani dalle linee sinuose foderati in lino Rubelli color tortora, i coffee table in acciaio, vetro e pelle nabuk ed il tavolo dining in wengè scuro ed acciaio satinato, le lampade che accostano acciaio, shantung di seta e pelle nabuk. L’acciaio satinato delinea con sobria eleganza le forme di maniglie, masselli e anti rollii. Un altro dettaglio importante riguarda gli schienali divano, che si possono abbattere per aumentare ulteriormente le sedute.

Grande importanza è data alle aree esterne: a prua un prendisole davanti al parabrezza della timoneria permette di godere di una confortevole zona conversazione, mentre i due balconi laterali abbattibili si trasformano in piacevoli terrazze sul mare da godere in assoluto relax. L’ampio flybridge sul ponte Fly ospita una zona giorno con divani, lettini prendisole e zona pranzo con tue tavolini che possono trasformarsi in un unico grande tavolo che può ospitare fino a 12 persone.

Via | Baglietto.com

  • shares
  • Mail