Joanne Kent arrestata per aver rubato 470.000 sterline per un matrimonio e una vita di lusso

Joanne Kent, un'impiegata della Wilson UK Ltd, società controllata da una compagnia americana operante nel settore del petrolio, ha rubato alla ditta per cui lavorava circa 470.000 sterline, per potersi permettere un matrimonio di lusso e anche qualche altro sfizio prestigioso.

La Kent ha così realizzato le nozze che sognava: ha affittato un intero hotel di lusso in Cornovaglia per far pernottare gli ospiti, ha pagato i fuochi d'artificio sul mare, ha regalato braccialetti firmai Armani.

Come se non bastasse, la 26enne inglese ha speso 38.000 sterline per una Mazda e 50.000 sterline per un’Audi A4, oltre ad aver acquistato diverse proprietà di lusso.

Purtroppo per lei, la frode a distanza di quasi 3 anni, è stata scoperta: la ragazza è stata arrestata alcuni giorni fa e condannata a due anni di prigione.

Via | Metro.co.uk

  • shares
  • Mail