Violino suonato nel Titanic all'asta per 900 mila sterline

Non è un cimelio che evoca felici ricordi, ma il violino suonato da Wallace Hartley, direttore d’orchestra del Titanic, è stato venduto alla cifra record di 900 mila sterline.

Lo strumento è proprio quello usato dal maestro durante l’affondamento del leggendario transatlantico britannico, che si inabissò nelle prime ore del 15 aprile 1912.

Il fascino delle sue note cercò di tenere più calmi i passeggeri, ma credo che in quei concitati momenti solo pochi di loro fecero caso alle melodie. Anche l’interprete di questo violino, come i sette compagni della band che dirigeva, vennero inghiottiti dalle acque.

Ad aggiudicarsi il lotto è stato un collezionista inglese, con un’offerta telefonica, dopo dieci minuti di lotta febbrile a suon di rilanci nella vendita all’incanto di Londra, curata dalla casa d'aste Henry Aldridge & Son.

Lo strumento è stato venduto nello stato in cui si trovava, senza nessun restauro ad hoc. Per diversi decenni si pensava che questo violino fosse stato perso, ma nel 2006 è stato rinvenuto nel soffitto di una casa nel nord-ovest dell'Inghilterra, suscitando un dibattito sulla sua autenticità, che solo in tempi recenti si è risolto in modo favorevole.

Via | Luxuo.com

  • shares
  • Mail