Mikhail Prokhorov, approvato il suo progetto ecologico

mikhail prokhorovIl governo russo ha approvato il progetto del miliardario Mikhail Prokhorov, che vuole produrre auto a basso impatto ambientale (elettriche, ibride, gpl). L'iniziativa è stata condivisa dall'esecutivo. Il primo ministro Vladimir Putin ha sostenuto la proposta di costruire una fabbrica pilota a Togliatti, con una capacità produttiva congrua al potenziale.

Si tratta di una novità assoluta per la Russia, che sta cercando di liberarsi dalla dipendenza nelle forniture, per un'economia meno vincolata agli stati esteri. A giudizio del facoltoso investitore, l'area scelta è ottimale, anche per la presenza di personale qualificato. Prokhorov, che ama il lusso più estremo, esplora così un settore meno elitario.

L'obiettivo è di rendere quanto più accessibili i modelli, che potrebbero avere una certa diffusione nella mobilità cittadina, specie per le flotte pubbliche e aziendali. L'uomo più ricco dell'ex Unione Sovietica, vuole produrre una vettura media che non superi i 9 mila euro di listino.

L'impresa è difficile, ma non impossibile. Tutto dipende dagli standard costruttivi, che non potranno essere al top. Del resto, il mercato locale non sarebbe disposto a spendere di più per questa tipologia di veicoli.

Perché ci siano dei profitti è però necessario, secondo gli analisti, che la produzione raggiunga diverse decine di migliaia di pezzi. Una difficoltà di non poco conto, che va ad aggiungersi ai problemi legati alla fornitura di componenti di qualità.

Via | News.az

  • shares
  • Mail