Cantina Tramin, l'architettura della vite tra lusso e natura

cantina tramin

La nuova Cantina Tramin in Alto Adige è una struttura di lusso molto suggestiva, appena completata su disegno di Werner Tscholl. Il suo stile prende le mosse dalla vite. L'elemento simbolico diviene segno architettonico per creare un involucro che eleva l'edificio al rango di scultura, capace di segnalare la presenza e la missione dell'azienda.

Il progetto è risultato vincitore di un concorso ad inviti privati ed è stato poi realizzato in meno di due anni, per un investimento complessivo di 8 milioni di euro. L'impatto iconografico legato all'ambiente rende la costruzione un segnale di riconoscimento per l'intero paese di Termeno.

Nella composizione dialettica emerge una netta divisione tra l'attività di cantina e i flussi dei visitatori. Per entrambe le funzioni si viene a creare uno spazio distinto e dedicato, senza percezioni reciproche, anche sul piano ottico.

cantina tramin
cantina tramin
cantina tramin
cantina tramin

Nel reparto al piano inferiore, verso i vigneti, rimane l'accesso per i contadini e per il trasporto delle merci che raggiungono e partono dalla ditta, nonché il parcheggio per i collaboratori.

In tal modo si eliminano tutti i disturbi visivi al visitatore della cantina. L'area di accesso al pubblico è coperta da una piattaforma. Il foyer d'entrata è ricavato nella parte preesistente, che diventa il cuore della nuova struttura. Da qui si dipartono due ali che, come braccia aperte, invitano a entrare.

cantina tramin
cantina tramin
cantina tramin
cantina tramin

Via | Pizzininiscolari.com

  • shares
  • Mail