Imprenditore regala 650 milioni per una promessa di fede

Albert GubayAlbert Gubay sta donando il suo immenso tesoro in beneficenza, per una promessa fatta a Dio. L'imprenditore gallese, ora 82enne, è diventato ricco nei settori del commercio e del fitness. Il suo impero (valutato in circa 660 milioni di sterline) è stato collocato in un trust che, alla sua morte, andrà a una fondazione di pubblica utilità.

In un documentario del 1997, Gubay ha spiegato come, dopo essersi congedato dalla Royal Navy alla fine della seconda guerra mondiale, prese in prestito 100 sterline per iniziare la sua avventura sul mercato.

In quell'occasione fece un patto con il Creatore: "Fammi diventare milionario e darò metà dei miei soldi agli altri". Così sta facendo, anzi con una generosità ancora maggiore. Basti dire che l'anziano uomo d'affari conserverà per i suoi bisogni "solo" 10 milioni. Le gioie della vecchiaia giungeranno dall'amore riversato sugli altri.

L'intenzione è che gli utili del fondo vengono reinvestiti, per costruire una sorgente di risorse, che spinga il più in alto possibile la somma nelle mani della fondazione. Entro i prossimi anni la cifra potrebbe crescere a un miliardo, generando un flusso di almeno 20 milioni a stagione per le buone cause.

La metà di questi soldi verrano destinati a iniziative scelte dalla Chiesa cattolica, l'altra metà andranno a progetti caritatevoli selezionati discrezionalmente dagli amministratori dell'ente benefico.

Via | Realbusiness.co.uk

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: