Louis Vuitton, sfrattato il valigione dalla Piazza Rossa: troppo ingombrante

Il valigione Louis Vuitton sulla piazza Rossa di Mosca, si avvia ad essere sfrattato.

Louis Vuitton, per celebrare la sua storia, aveva pensato a un valigione nel cuore di Mosca, dove la maison francese, capofila del colosso del lusso LVMH, vuole mettere in esposizione alcuni dei suoi prodotti più emblematici. Ora dovrà rimuoverlo.

L’allestimento imitava quello di un baule monogrammato appartenuto al principe russo Vladimir Orlov, che faceva parte della Famiglia Imperiale. Ad intimare lo sfratto del padiglione griffato sono stati i manager degli storici magazzini Gum, imballati dallo scrigno, dopo le molte critiche ricevute dai deputati locali e dai cittadini.

Lo struttura supererebbe i limiti consentiti e secondo l'agenzia di stampa Interfax non sarebbe stata coordinata con il Cremlino. Questo ha spinto Gum a sollecitare l'immediata rimozione dell'allestimento.

In ogni caso, dal 2 dicembre 2013 al 19 gennaio 2014, i visitatori della capitale dell’ex Unione Sovietica dovrebbero poter gustare le meraviglie della mostra “L’Ame du Voyage”, dedicata agli avventurieri e ai viaggiatori più leggendari, con in vetrina cento interpretazioni del mitico baule Louis Vuitton, frutto di importanti collaborazioni artistiche.

La mostra punterà i riflettori su escursionisti famosi come Karen Blixen, Pierre Savorgnan de Brazza, Sofia Coppola, Catherine Deneuve, Isadora Duncan, l'imperatrice Eugenia, Greta Garbo, Zaha Hadid, Ernest Hemingway, Damien Hirst e altri ancora, che miscelano il loro appeal a quello di un brand che ha fatto la storia, diventando un punto di riferimento su scala mondiale.

Via | Luxurylaunches.com Ilsecoloxix.it

  • shares
  • Mail