Starwood e Bentley per un'esperienza di lusso negli Emirati Arabi

Starwood e Bentley uniscono le loro energie per consegnare emozioni a 5 stelle tra hotel di lusso e auto di grande classe.

St. Regis e Bentley

I viaggiatori negli Emirati Arabi Uniti potranno giovarsi della partnership fra Starwood Hotels & Resorts e Bentley Motors, che portano al massimo livello il lusso dell’esperienza di soggiorno con St. Regis e Bentley Al Ain Tour.

L’intesa permette agli ospiti della catena ricettiva di vivere itinerari mozzafiato a bordo delle splendide creature della casa automobilistica inglese, magari sulla strada di montagna Jebel Hafeet, considerata come una delle più belle da guidare su scala mondiale.

I clienti sono trattati con tutti i riguardi nelle diverse mete consigliate, con servizi studiati ad hoc, per farli sentire come teste coronate, nella splendida cornice di Abu Dhabi e dintorni. L’intesa fra i due marchi è attiva da un anno anche in altre complessi alberghieri della stessa catena presenti in diverse destinazioni del mondo.

Gli ospiti destinatari del pacchetto potranno giovarsi della Mulsanne e della Flying Spur, che è la più veloce berlina da strada su scala mondiale. Questa creatura si propone come la più raffinata ammiraglia ad alte prestazioni oggi in commercio.

Io non mi voglio sbilanciare così tanto nel giudizio, ma si tratta indubbiamente di un modello speciale, perfettamente aderente ai valori carismatici del marchio di cui si fregia.

Guardandola si coglie un senso di profonda aristocrazia, in un quadro dialettico destinato a superare le insidie del tempo, perché la vera classe è intramontabile. Anche l'abitacolo è confezionato con un linguaggio di alto livello, in una tela dove i materiali pregiati e la manodopera più esperta segnano felicemente le note di una composizione destinata a far sognare, in un esclusivo abbraccio di comfort e benessere.

Certosina l'attenzione per i dettagli, come è giusto che sia per un prodotto destinato a fis-sare i parametri dell'eccellenza nello specifico segmento di mercato. La Flying Spur pro-mette un'inebriante miscela di maneggevolezza, lusso, maestria artigianale, design e tec-nologia all'avanguardia, per ricambiare gli acquirenti del cospicuo investimento di cui si dovranno far carico per venirne in possesso.

Sul piano tecnico, la spinta è garantita da un motore W12 biturbo da 6 litri, abbinato a una trasmissione ZF a otto rapporti. Con 625 cavalli all'attivo, le prestazioni sono più incisive del modello precedente, consegnando al guidatore e ai suoi passeggeri l'energia necessaria per muoversi velocemente e in grande souplesse. Volendo si possono raggiungere i 322 km/h, ma l'uso in pista appare improprio. Meglio sapere che il classico passaggio da 0 a 100 km/h viene coperto in appena 4.6 secondi: come una sportiva purosangue.

Via | Luxurylaunches.com

  • shares
  • Mail