Penna Tibaldi all'asta per 6,3 milioni di euro: nuovo record mondiale


Un prezzo strabiliante per uno strumento di scrittura, un record del settore: lo ha stabilito una penna Tibaldi, la Fulgor Nocturnus, a un'asta di beneficienza a Shanghai.

La Fulgor Nocturnus è la prima penna in tiratura di un solo esemplare, venduta a una cifra corrispondente a circa 6,3 milioni di euro, che ha stabilito un nuovo record al “2010 National Charity Ceremony”.

La spettacolare penna si basa sul design della "Divina" di Tebaldi, riflettendo l'antico concetto di Proporzione Divina o Phi: cappuccio, fusto e minuterie sono in oro massiccio 18 carati (per un totale di 47,6 grammi), con placcatura in rutenio. 945 sono i diamanti neri che tempestano il cappuccio, addirittura 1113 si trovano sul suo fusto; 123 rubini decorano l'anello intorno alla clip; 16 rubini caratterizzano il bottoncino sopra il cappuccio.

La superficie risulta tuttavia liscia e confortevole da impugnare, data la meticolosità con cui sono state incastonate le pietre. Ciascun anello della penna è rifinito con la caratteristica lavorazione a punta di diamante, conosciuta come Clou de Paris. I componenti in metallo prezioso sono prodotti in Svizzera e certificati dallo Swiss Federal Customs Administration Office di Ginevra.

Il pennino è anch'esso in oro massiccio 18 carati, parzialmente rodiato e platinato, è cesellato con l'immagine di un'aquila, in onore della famiglia Aquila proprietaria del marchio.

Il ricavato dell'asta in cui è stata venduta questa favolosa penna sarà interamente devoluto alla “Shaping the Chinese Heart”, fondazione di beneficienza che ha lo scopo di aiutare i malati cardiovascolari nelle zone povere dell'ovest della Cina.

  • shares
  • Mail