Louis Vuitton, boutique di lusso a Londra

louis vuitton

Louis Vuitton ha aperto a Londra un nuovo negozio. Il punto vendita sorge nell'area di Bond Street e vanta caratteristiche tali da potersi definire "maison". La piattaforma espositiva si sviluppa su tre piani, con gioielli e accessori di lusso a profusione. Dalla strada si ammirano superfici vetrate a doppia altezza, con rivestimento in maglia d'oro.

All'interno ci sono opere d'arte originali di Gilbert & George, Jeff Koons e Michael Landy. Una scala in vetro attraversa l'intero edificio, dal basso verso l'alto, tra display a Led che cambiano continuamente lo scenario. Singolari espositori mettono in mostra i prezioni articoli, che diventano ancora più esclusivi nel salone per lo shopping dei Vip.

Qui ci si sente come in un salotto, con divani, tavoli, opere d'arte e pareti in pelle bianca. C'è anche un bar di taglio glamour. L'oro e l'argento sono presenti a tutti i livelli, come tracce ulteriori della sua magia. Una sede fantastica, forse costata 50 milioni di sterline.

Logico chiedersi come mai l'azienda abbia speso una tale fortuna per un punto vendita che tratta borse dal costo molto elevato, in un momento in cui nel mondo si tira la cinghia.

La risposta è semplice: anche in questa fase la richiesta dei suoi prodotti è molto sostenuta. Forse perché alcune aree del globo non hanno patito la crisi, almeno nella fascia alta dell'utenza; oppure perché in momenti del genere si compra con più cura e si punta verso la qualità, per un migliore value for money.

Via | Thisislondon.co.uk

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: