Opere d'arte di proporzioni gigantesche per il Marina Bay Sands


Il Marina Bay Sands non sarà soltanto il secondo casinò più costoso del mondo, quando aprirà i battenti il prossimo 23 giugno a Singapore, ma sarà anche un luogo reso particolarmente spettacolare, unico nel suo genere, da una serie di opere d'arte commissionate appositamente, di cui alcune di proporzioni davvero gigantesche. Mastodontiche tanto quanto tutto il complesso di edifici.

La scultura chiamata Drift ad esempio, campeggerà nell'atrio principale con le sue 15 tonnellate d'acciaio. Tutte le opere d'arte sono state selezionate da Moshe Safdie, l'architetto israeliano che ha progettato l'intero casinò, conosciuto per aver realizzato il Skirball Cultural Center e il Crystal Bridges Museum of American Art.

Gli altri lavori scelti per il Marina Bay Sands sono firmati da artisti come Chongbin Zheng, James Carpenter, Ned Kahn e Sol LeWitt. Si tratta di opere uniche, che renderanno l'esperienza all'interno del secondo casinò più costoso del mondo, ancora più unica ed esclusiva.

Via | Artinfo

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: