Grand Tour, auto di lusso in giro per la Sicilia

porsche

Si è chiuso con un giro del piccolo circuito della Targa Florio il "Grand Tour Internazionale di Sicilia 2010", che ha portato a spasso per l'isola alcune affascinanti auto d'epoca, tra hotel di lusso e scenari da favola. Presenti all'appuntamento molti collezionisti, provenienti da varie nazioni.

L'evento, giunto alla terza edizione, ha permesso al pubblico di ammirare splendide creature di marchi molto blasonati. Il clima primaverile ha fatto da degna cornice al viaggio, che ha interessato i meravigliosi scorci di una terra generosa di tradizioni e di incantevoli paesaggi, tra il mare e la montagna.

Rispetto allo scorso anno c'è stata la novità della tappa maltese. Una visita obbligata alla perla che sorge al centro del Mediterraneo, da sempre legata alla Sicilia per usanze e costumi. Il via alle danze da Palermo, lunedì 24 maggio, alla volta di Bagheria, paese natale di Renato Guttuso, le cui residenze sono state visitate.

Poi tappe ad Agrigento, Caltagirone, Ragusa Ibla, Modica e La Valletta. Rientro rombante in Trinacria, alla volta di Enna, per alcune prove di abilità sulla pista di Pergusa. Infine Sperlinga, Cefalù e la Targa Florio, tanto cara alla marchesa Costanza Afan De Rivera, nipote di Vincenzo Florio e presidente onorario del circolo "La Sicilia dei Florio".

Dalle tribune di Cerda si è proseguito in direzione di Campofelice di Roccella, dove è stato visitato il museo dedicato alla gara. Infine Caccamo, sul percorso della famosa gara in salita che negli anni '70 e '80 la collegava a Termini Imerese. Al rientro in albergo, in contrada Pistavecchia, cerimonia di premiazione e cena di gala.

Via | Lasiciliadeiflorio.net

  • shares
  • Mail