Pininfarina disegna il Trofeo del primo Dubai Tour

Pininfarina disegna il Trofeo del primo Dubai Tour, aggiungendo una nuova gemma alla sua nobile storia. Dalla Torcia Olimpica di Torino 2006 allo Juventus Stadium, le icone dello sport sono un tratto peculiare del marchio.

pini

Pininfarina torna allo sport con la consueta passione e la capacità di creare icone memorabili. In base all'accordo di partnership con il Dubai Sports Council, il marchio italiano è responsabile del design del Trofeo del Dubai Tour, manifestazione ciclistica in programma dal 5 all’8 febbraio 2014.

Il team Pininfarina, consapevole dell’iconicità del progetto, lo ha dotato di un carattere forte e distintivo, combinando la purezza e l’essenzialità delle linee con la ricchezza e la raffinatezza dei materiali. Il Trofeo prende vita da un cerchio, la forma più semplice e perfetta, che sotto la pressione del movimento, genera una forma dinamica ed elegante.

Molteplici sono i riferimenti al mondo del ciclismo: il Trofeo può infatti essere visto come la ruota di una bicicletta in corsa, rappresentando così la tensione della competizione e, allo stesso tempo, è stato pensato per essere indossato dal vincitore come omaggio ai ciclisti del passato che portavano le camere d’aria a tracolla.

I materiali usati hanno un ruolo estetico ma anche uno simbolico in riferimento alla realtà di Dubai; l’oggetto nasce dagli straordinari cristalli di sabbia blu sfaccettati, tipici del deserto locale, per trasformarsi in una forma perfetta sotto l’azione della velocità.

Il Trofeo è stato disegnato per premiare la passione e l’impegno assoluto necessari per emergere nel ciclismo ed è pensato per diventare un oggetto del desiderio ed un’icona.

Via | Pininfarina.com

  • shares
  • Mail