“Barney & Clyde”, la satira del miliardario amico del senzatetto

Se i paradossi della nostra società da una parte fanno arrabbiare, dall'altra possono anche far sorridere; e così il premio Pulitzer Gene Weingarten ha tratto spunto dall'estremizzazione di un divario oggi evidente a tutti, per realizzare la sua nuova striscia comica, intitolata “Barney & Clyde”, uscita in questi giorni per la prima volta su tre quotidiani di fama mondiale: il Washington Post, il Miami Herald e il Chicago Tribune.

I protagonisti di questa satira a tutti gli effetti si chiamano J. Barnard Pillsbury e Clyde Finster e sono la parodia del miliardario uomo d'affari dei nostri giorni, e del senzatetto di sempre. Il tema è una strana amicizia fra i due, che discutendo fanno emergere perle di saggezza e di satira pungente. Così un altro miliardario animato va ad aggiungersi alla lista di quelli più conosciuti, come Mr Burns o Tony Stark.

Due mondi a confronto, due realtà completamente agli opposti che si incontrano almeno nella finzione e che mostrano le contraddizioni del mondo moderno, contraddizioni che però in fondo sono sempre esistite.

Un miliardario e un senzatetto, il lusso più sfrenato contro la povertà più assoluta: un tema scottante che soltanto in una striscia comica può essere affrontato con leggerezza, ma che è in grado di far riflettere tutti.

Via | Wsj

  • shares
  • Mail