Eredità milionaria per i cani della Posner

Il regista Bret Carr, figlio della milionaria Gail Posner, ha intentato una causa per dimostrare che sua madre non era capace di intendere e di volere nel momento in cui ha scelto i destinatari dell'eredità e la suddivisione di beni e proprietà.

La Posner infatti avrebbe lasciato ben 3 milioni di dollari ai suoi tre cani, Conchita, April Maria e Lucia, per assicurare loro una vita di lusso nella villa da 8 milioni di dollari a Miami Beach; in questa villa vivranno fino alla morte dei cani anche alcuni domestici, che hanno ottenuto la possibilità di non pagare alcun affitto se si prenderanno cura degli animali.

Inoltre altri 27 milioni di dollari sono andati a camerieri, guardie del corpo, personal trainer, mentre soltanto un milione di dollari è stato destinato al figlio di Gail, appunto Bret Carr. Il resto del patrimonio andrà in beneficenza.

Probabilmente tra madre e figlio non correva buon sangue, ma è pur vero che Gail Posner (morta lo scorso marzo) aveva una passione a dir poco folle per i suoi cani: soltanto la chihuahua Conchita infatti possiede 12.000 dollari soltanto di guardaroba estivo e un collare di Cartier da 15.000 dollari (che oltretutto si è rifiutata di indossare).

Via | Sun-Sentinel

  • shares
  • Mail