Jet supersonico Spike S-512, alte prestazioni e finestrature digitali

Spike S-512 è un jet supersonico destinato all’uso commerciale che fa a meno delle vetrate, al cui posto ci saranno degli schermi digitali.

L’innovazione è una costante nel comparto aereo. Non stupisce, quindi, che un modello all’avanguardia come il jet supersonico Spike S-512 punti verso traguardi importanti in termini di ricerca e prestazioni.

Questo velivolo, ancora allo stato embrionale, promette di raggiungere le destinazioni internazionali in modo molto più rapido di qualsiasi altro modello sul mercato, viaggiando oltre la barriera del suono, ad una velocità prossima ai 1.800 km/h, dimezzando così i tempi di volo tradizionali.

Dopo il pensionamento del mitico Concorde, mancava sulla piazza un modello del genere. Ora il vuoto si avvia ad essere coperto, con un gioiello dei cieli che promette novità importanti anche sul piano strutturale.

La fusoliera, infatti, sarà più leggera e robusta grazie alla scelta di rinunciare alle finestrature, sostituite all’interno da schermi ad alta risoluzione (a tutta larghezza), che consentiranno di avere una precisa percezione di ciò che c'è fuori, grazie a una batteria di telecamere ad alta risoluzione annegate nella superficie perimetrale dell’aereo.

I passeggeri avranno la possibilità di optare fra diverse soluzioni, compresa quella di oscurare lo schermo o di scegliere una carta da parati con cui sentirsi più vicini a un ambiente alberghiero, grazie anche all’allestimento della cabina, curata come un grande salotto. Adesso bisogna vedere se il progetto raggiungerà il budget per tradursi in qualcosa di concreto.

Per quanto mi riguarda, il profilo prestazionale dello Spike S-512 è eccellente, ma l’idea di rinunciare ai finestrini, anche se spinta da motivazioni tecniche, è un passo indietro, perché priva di ampie dosi di romanticismo l’esperienza di volo.


Via | Luxuo.com

  • shares
  • Mail