Baselworld 2014, si avvicina il salone dell'orologeria e della gioielleria

E’ iniziato il countdown per Baselworld 2014, che andrà in scena dal 27 marzo al 3 aprile. Ricco, come sempre, il quadro espositivo, in una tela votata all’eccellenza.

Fa qualche settimana, nella città svizzera di Basilea, aprirà i battenti Baselword 2014. Fervono i preparativi in vista dell'evento, che il più importante salone mondiale dell’orologeria e della gioielleria. Sono attesi nella località svizzera oltre 150.000 visitatori e ben 3.500 rappresentanti dei media di tutto il mondo.

Il termine «salone» risulta ormai poco consono a questo straordinario evento di respiro internazionale. Nei favolosi padiglioni espositivi progettati da Herzog & de Meuron, nel giro di due mesi e con l’aiuto di 20.000 addetti, verrà allestita una vera e propria cittadina con edifici a più piani che, sotto molti aspetti, fanno invidia alle più famose strade per lo shopping in Svizzera e all’estero.

BASELWORLD2013_SSC_15_275

Non tutti possono fare acquisti a Baselworld. Il salone è aperto anche ai visitatori privati, tuttavia, per la sua natura di evento B2B, è dedicato all’industria mondiale dell’orologeria e della gioielleria. Gli oltre 150.000 visitatori che da tutto il mondo si recano ogni anno a Basilea sono, per la maggior parte, acquirenti e rivenditori di orologi, gioielli e pietre preziose.

Per i marchi del settore dell’orologeria e della gioielleria, questo salone è senza dubbio l’evento dell’anno. Novità, trend e innovazioni nel ramo vengono presentati dai più rinomati brand mondiali raggiungendo una perfezione senza eguali. Si stima che l’80% del fatturato mondiale nel settore dell’orologeria e della gioielleria venga generato al Salone Baselworld.

Come ogni anno, grande interesse dai parte dei paesi adriatici. Il numero di visitatori provenienti dall’Estremo Oriente –principalmente da Hong Kong e dalla Cina - continua a crescere da diverso tempo. Anche la passata edizione ha annoverato numerosi visitatori di quella regione del mondo. Dal 2010 anche il numero dei giornalisti provenienti dall’Asia cresce annualmente del 20%. Questa tendenza non sembra arrestarsi ed è in stretta correlazione con la domanda proveniente dall’area.

Via | Baselworld.com

  • shares
  • Mail