La McLaren di Larry Ellison all'asta per 3.76 milioni

larry ellison car

La McLaren F1 del 1995 di Larry Ellison è stata venduta per 3.76 milioni di dollari nell'asta di Gooding & Company a Pebble Beach. Raramente il martello del banditore chiude le offerte a un livello così alto per le auto costruite negli ultimi 30 anni, ma quella di Woking è una creatura speciale.

Non sappiamo perché il miliardario americano abbia deciso di venderla; possiamo escludere con assoluta certezza un bisogno di liquidità. Ellison ha conosciuto il disagio, ma il successo maturato in carriera gli ha permesso di vivere una vita all'insegna del lusso, frutto dei meritati sacrifici.

Nel corso degli anni si è permesso yacht, jet, ville e auto sportive, ma è rimasto sempre con i piedi per terra, umile e disponibile come solo i grandi sanno essere. Una bella lezione per quanti diventano marziani dopo il primo acquisto a 5 stelle.

larry ellison car
larry ellison car
larry ellison car
larry ellison car

Il termine piccolo non appartiene al suo lessico ed anche quando si parla di filantropia pensa sempre in grande, donando milioni in beneficenza. Ha lottato con energia contro un destino che sembrava già segnato, per ottenere risultati fantastici. Lui è un esempio di quegli uomini che hanno trasformato le avversità in vantaggi.

La sua storia parte dai gradini più bassi e dimostra che niente è impossibile. In essa si riflettono la passione per il duro lavoro e l'eccellenza. Dice il protagonista: "Ho avuto tutti gli svantaggi necessari per il successo". Ellison è nato a New York da Florence Spellman, una ragazza-madre di 19 anni. Questa non poteva mantenerlo, ecco perché chiese alla zia Lillian Spellman Ellison e al marito Louis Ellison di adottarlo. I due accettarono e il piccolo venne trasferito a Chicago.

Il padre era un ebreo russo. Nel cognome, scelto all'arrivo negli Usa, intendeva ricordare Ellis Island, dove era sbarcato. Larry fu uno studente brillante, con una buona attitudine per la matematica e la scienza. Ma lasciò l'Università dell'Illinois alla fine del secondo anno, dopo la morte della madre adottiva. In seguito cominciò ad appassionarsi all'informatica. Si trasferì in California dove fece diversi lavoretti per circa 8 anni. Poi iniziò ad occuparsi di programmazione.

Nel 1977, insieme a due colleghi della Ampex, fondò la propria azienda, battezzata Software Development Labs, con appena 1.400 dollari dei suoi risparmi. La società divenne poi Oracle Corporation. Fu un successo, grazie al quale Ellison ha trovato spazio nella lista dei paperoni stilata da Forbes, dove attualmente occupa il sesto posto fra gli uomini più ricchi del mondo. Il suo patrimonio personale netto è di 28 miliardi di dollari. Oggi è noto anche per il suo stile di vita stravagante, fatto di regate veliche e giri aerei.

Via | Themarketfinancial.com

  • shares
  • Mail