Lo yacht più lussuoso del mondo è l'Eclipse di Roman Abramovic

Fra i gioielli che solcano i mari, lo yacht più lussuoso del mondo è l’Eclipse. Questo albergo galleggiante è una vera delizia, su tutti i fronti. Ecco perché ovunque guadagna la scena.

Lo yacht più lussuoso del mondo è l’Eclipse di Roman Abramovic. Difficile, in realtà, fare delle classifiche quando le valutazioni non si basano su elementi oggettivi come la lunghezza, il volume interno, la potenza, il costo di acquisto, ma l’esperienza e la passione ci porta qualche volta a sbilanciarci, senza la pretesa di dare verità matematiche.

Il campionario, nella fascia più alta del mercato, è ricco e assortito, con nomi che fanno tremare i polsi: Dubai, Al Said Larssen, Al Mirqab, Samal, Rising Sun, Octopus, yacht A, Pelorus, Luna, Le Grand Bleu. Al cospetto di simili meraviglie si resta sempre a bocca aperta, perché ciascun esemplare incarna le note della magia e dell’eccellenza.

Su tutti, però, l’Eclipse sembra svettare, anche per l’immagine guadagnata nel tempo. Altri potrebbero pensarla in modo diverso. Il panfilo di Abramovic è un vero capolavoro. Basta scorrere i suoi lineamenti esterni per innamorarsene.

Yacht di lusso Eclipse

Adoro le sue forme moderne, slanciate, eleganti e ricche di fascino, che rapiscono sin dal primo sguardo. L’allestimento interno è da mille e una notte, perché il magnate russo che lo ha commissionato non ha badato a spese.

E’ un yacht che si erge a vetrina del tema del lusso, interpretato nel migliore di modi, per la gioia di chi può vivere i suoi spazi. Agli altri non resta che ammirarlo da fuori, magari in occasione di uno dei suoi giri sulle acque del Mediterraneo.

Sul piano dimensionale, questo capolavoro è lungo 163 metri. La sua nascita è il frutto della passione e della voglia di apparire del suo proprietario, che ha preteso una grandezza degna quasi di una nave da crociera.
Tanti gli effetti speciali, molta la sostanza, in una miscela di lusso e tecnologia senza paragoni, per dominare la scena nei porti più esclusivi del pianeta. La sua dotazione lascia a bocca aperta, annullando il confine fra sogno e realtà.

Incredibile la dotazione dell’Eclipse, che non si priva assolutamente di nulla. Ci sono due piazzole per elicottero e altrettante piscine, una delle quali grande quanto una pista da ballo. Gli ospiti hanno a disposizione 24 cabine con schermi cinematografici, mentre per l'armatore c'è una suite con tetto apribile. Tutto è concepito con uno sfarzo di livello superiore, che segna il nuovo limite di riferimento. Uno scudo laser protegge dagli obiettivi dei paparazzi, perché ogni aspetto è stato curato al meglio.

La storia dell'Eclipse è stata molto tormentata, tanto da aver stancato il committente per i continui rinvii prima della consegna. Ma da diverso tempo il sogno si è tradotto in realtà. Qualcuno dice che il suo costo sarebbe stato di circa 800 milioni di euro, il doppio di quanto preventivato al momento dell'ordine, ma non esistono notizie ufficiali. Il suo carnet è da primo della classe.

Averlo sarebbe il sogno di ogni paperone, ma le cifre in ballo possono diventare pesanti anche per gli uomini più ricchi al mondo. Se i sogni non hanno prezzo, tradurre in realtà quello dell’Eclipse costa davvero tanto, anche per chi è dannatamente ricco.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail