L'appartamento di Christian e Nick Candy a Montecarlo venduto per 240 milioni di euro

La Belle Epoque di Montecarlo

Probabilmente fatti oscuri e terribili accaduti in case di gran lusso, non fanno che aumentarne il fascino, attirando sempre nuovi acquirenti: succede così per l'attico La Belle Epoque di Montecarlo, che nonostante la misteriosa morte del vecchio proprietario nel 1999 (Edmond Safra morì nel salone dell'appartamento in un incendio), continua a trovare personaggi disposti a comprarlo.

Nel 2000 l'attico era passato a Christian e Nick Candy, imprenditori britannici, che in questi anni hanno speso oltre 26 milioni di sterline per rimetterlo a nuovo. Ora i due fratelli hanno deciso di vendere un'altra volta la proprietà e ci sono riusciti, con un prezzo tra l'altro sbalorditivo, forse il più alto di quest'ultimo periodo per un attico con tre camere da letto: 200 milioni di sterline, o meglio, 240 milioni di euro. L'acquirente questa volta è un misterioso magnate mediorientale, probabilmente uno sceicco.

L'attico si trova agli ultimi due piani di un palazzo di sei, gode di un'ottima vista sul porto turistico di Montecarlo ed è dotato di tre camere da letto, complete di bagno privato e cabine armadio, di un'enorme biblioteca, di una grandissima terrazza con alberi e di una piscina spettacolare. A disposizione anche una palestra, un centro benessere, una sala cinema e una sala multimediale.

Via | DailyMail

La Belle Epoque di Montecarlo La Belle Epoque di Montecarlo La Belle Epoque di Montecarlo La Belle Epoque di Montecarlo

La Belle Epoque di Montecarlo La Belle Epoque di Montecarlo La Belle Epoque di Montecarlo

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: