Appartamenti di lusso, a Montecatini l'hotel Londra trasformato da un magnate russo

Da sette anni è chiuso, ma ora per la struttura che ha ospitato l’hotel Londra a Montecatini si prospetta una nuova vita, come complesso residenziale.

Un magnate russo vuole trasformare il vecchio hotel Londra di Montecatini in un edificio con diversi appartamenti di lusso al suo interno.

La società di investimento del ricco imprenditore dell’est è pronta a scommettere sul progetto di piazza della Rimembranza, prevedendo anche un miglioramento dell’arredo urbano in quel contesto.

Non è la prima volta che si assiste ad una riconversione di questo tipo, specie dopo che le realtà interessate hanno subito un crollo nel fatturato turistico.

L'hotel Londra non fa eccezione, ma fa piacere che la struttura Toscana torni a nuova vita con un processo di recupero, riqualificazione e trasformazione che potrebbe consegnargli lo splendore di una nuova identità, capace di cancellare il ricordo della sua scomparsa.

Il progetto del magnate russo prevede la trasformazione in un blocco residenziale con appartamenti di pregio, capaci di soddisfare le esigenze di una clientela di fascia alta, proveniente da diverse aree del mondo.

L'obiettivo è quello di farne una realtà di riferimento per la clientela internazionale che volesse investire su Montecatini, in un quadro ambientale che promette di essere degno delle aspettative.

Il tutto con un occhio di riguardo per la clientela russa, sigillando ulteriormente il legame fra la località e la gente di quell’area del mondo. A questo punto non ci resta che attendere lo sbarco dell'iniziativa sul mercato, anche per misurare la qualità dell'accoglienza.

Via | Lanazione.it

  • shares
  • Mail