Il miliardario Richard Branson pensa allo Zimbabwe

Richard BransonIl miliardario Richard Branson esorta la gente ad investire in Zimbabwe, dicendo che è sbagliato stare alla finestra. La nazione è considerata una delle più difficili da aiutare in Africa, per la condotta dissennata del presidente Robert Mugabe. Il prodotto interno lordo è sceso a 1.8 miliardi dollari, con un tasso di disoccupazione ufficiale del 90 per cento.

In questo quadro, dove molti vedono la conferma di un fallimento, Branson legge note di speranza: "Da quando si è stabilito un governo di coalizione le cose sono cambiate. Si è ancora molto lontani dalla normalità, ma il ciclo si muove in una direzione migliore".

Forse per questo il fondatore della Virgin ha contribuito a creare un gruppo filantropico che opera in partnership con quello di Pam Omidyar, moglie del fondatore di eBay. L'obiettivo è quello di attrarre più risorse, convincendo i donatori che i loro fondi saranno impiegati per fini nobili e non per altre destinazioni, come succedeva in passato. Oggi nello Zimbabwe le scuole e gli ospedali non crescono solo perché mancano i soldi.

Via | Nytimes.com

  • shares
  • Mail