Chen Guangbiao e l'esercito della carità: i miliardari cinesi lo seguiranno?


Chen Guangbiao, il miliardario cinese che qualche settimana fa ha annunciato di voler devolvere tutta la sua fortuna in beneficenza dopo la sua morte, ha dichiarato al Sunday Telegraph di voler convincere altri miliardari cinesi a seguire il suo esempio.

Egli sostiene di donare ogni anno i due terzi dei suoi guadagni, perchè si sente in debito con la società e la sua gente, che gli ha permesso di arrivare a essere tra gli uomini più ricchi della Cina; ma le sue non sono soltanto donazioni in denaro: pare che il signor Chen infatti si rechi spesso su luoghi di disastri e povertà per dare il suo contributo pratico nei lavori.

La missione del signor Chen è quella di creare un "esercito della carità", formato da miliardari cinesi che doneranno almeno il 20% del loro profitto ogni anno in beneficenza. Ce la farà?

Per ora l'incontro organizzato a Pechino da Bill Gates e Warren Buffett per discutere con i miliardari cinesi delle situazioni di povertà del Paese, non è stato così prolifico: molti invitati hanno declinato, preferendo rimanere nell'ombra. Ma non Chen Guangbiao, il quale però pare stia sborsando anche parecchi soldi per farsi pubblicità agli occhi non solo dei cinesi, ma anche del resto del mondo.

  • shares
  • Mail