Ferrari, auto d’epoca a prezzo record all’asta di Monaco

Le "rosse" di Maranello hanno un fascino unico e irripetibile, che si riflette anche sulle quotazioni nelle più prestigiose aste internazionali.

rm

Prezzi record per le Ferrari messe all'asta da RM Auction a Monaco. Le auto del "cavallino rampante" proseguono la scia milionaria, incassando primati a getto continuo.

Il mito di Maranello è più vivo che mai, come conferma l'interesse collezionistico su scala planetaria. Non è difficile capirne le ragioni: storia, tradizione, palmares, bellezza, emozioni, esclusività, prestigio, genialità.

La regina della recente vendita di Montecarlo è stata una 275 GTB/C del 1966 con carrozzeria Scaglietti, che è passata di mano per 5,7 milioni di euro. Si tratta di un’auto nata per le competizioni ed è considerata rarissima dagli esperti: ecco perché ha conquistato la platea.

Anche la seconda quotazione più alta di giornata è stata raggiunta da una Ferrari: a toccarla una 250 GT Pinin Farina Cabriolet prima serie del 1959. Questa vettura “scoperta”, esemplare numero 36 su un totale di 40, è stata venduta per 4,7 milioni di euro. Altre due Ferrari hanno fatto registrare un’offerta finale superiore ai due milioni: la Dino 206 S da corsa appartenuta al gentleman driver Edoardo Lualdi Gabardi (2,72 milioni di euro) e la 330 GTS Pininfarina del 1967 (2,12 milioni).

Via | Ferrari.com
Foto | RMauctions.com

  • shares
  • Mail