Sharon Stone al Festival di Cannes 2014 madrina dell'asta benefica all'AmfAR Gala

I VIP collegano sempre più spesso il loro nome a pregevoli iniziative filantropiche. Non fanno eccezione le dive presenti alla rassegna cinematografica in Costa Azzurra.

Sharon Stone Cannes 2014

Sharon Stone ha fatto quest'anno da madrina all'asta benefica dell'AmfAR Gala, evento glamour che impreziosisce nel segno dell'altruismo il Festival di Cannes 2014.

La diva statunitense - divenuta famosa su scala planetaria nel 1992, con l’uscita di “Basic Instict”, interpretato insieme a Michael Douglas - ha calamitato l’interesse di tutti sul red carpet della Costa Azzurra, per la presentazione del film “The Search”.

Il suo fascino è ancora impeccabile, nonostante i 56 anni di età. Non solo flash, ma anche filantropia per lei. Sharon, infatti, è stata la madrina del momento charity celebrato nella Croisette, dove le star hanno messo all’incanto alcuni dei loro beni per la ricerca sull’Aids. La musa ispiratrice del ricevimento stata Marilyn Monroe, mentre la Stone ha fatto da calamita per le offerte sui lotti proposti. Notevole il successo dell’iniziativa (con 35 milioni di euro messi all'incasso), che assume un’importanza ancora maggiore per la nobile destinazione dei fondi raccolti.

Ricordiamo che qualche anno fa l’attrice americana aveva presentato "Maji for women", una linea di gioielli disegnata per Damiani, per reperire risorse da destinare al progetto "Clean Water", il cui obiettivo è quello di costruire pozzi d'acqua potabile nei villaggi africani. La collezione era stata svelata al "Beverly Wilshire Four Seasons Hotel" di Los Angeles, in presenza della star hollywoodiana e di Silvia Damiani.

Della raccolta facevano parte anelli, bracciali, collane e orecchini in oro e argento. Sharon Stone è molto impegnata sul fronte umanitario, con diverse iniziative che la vedono direttamente coinvolta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail