Il diamante Wittelsbach-Graff in mostra al museo di Washington

diamante blu

Uno dei più rari e costosi diamanti del mondo, il Wittelsbach-Graff, sarà in mostra presso il Museo Americano di Storia Naturale di Washington a partire dal prossimo anno. Si tratta una gemma blu di 31.06 carati, già esposta all'Harry Frank Guggenheim Hall of Minerals, il cui curatore ne parla in questi termini: "E' una meraviglia, dalla lunga storia".

Dopo essere stata estratta dalle miniere di Golkonda in India, la pietra è finita nelle mani della corte spagnola. Si dice che sia stata acquistata dal re Filippo IV di Spagna per la figlia Margaret Teresa nel 1664, ma non ci sono prove di questo. La principessa la indossò in occasione del fidanzamento con l'imperatore Leopoldo I d'Austria.

Poi andò agli eredi di quest'ultimo, per entrare nella raccolta della corona bavarese, tra gli averi della famiglia dei Wittelsbach. I discendenti del casato misero in vendita il diamante nel 1951. Seguirono alcuni anni travagliati, prima che il prezioso finisse nel 1964 nelle mani di un anonimo compratore, la cui famiglia lo ha custodito per più di tre decenni.

Altri passaggi di mano si verificarano negli anni successivi, fino alla vendita record del 2008, quando Christie's riuscì a batterlo all'asta per poco più di 24.3 milioni di dollari. L'acquisto avvenne ad opera del gioielliere Lawrence Graff, che lo ha riportato allo stato originale. Dal 2 gennaio questa meraviglia sarà in mostra nel museo americano.

Via | Dnainfo.com

  • shares
  • Mail