Whisky Festival: degustazione di un whisky storico

Il Longorw che vedete nella mia misera foto scattata col telefono, è un prezioso esemplare datato 1890. Oggi è stato stappato al Milano Whisky Festival per la gioia degli intenditori. Il signor D'Ambrosio di Collecting Whisky mi ha spiegato che l'occasione è stata eccezionale: una bottiglia della collezione rimasta danneggiata, e aperta per l'occasione del Festival dopo 130 anni di invecchiamento. Occasione più unica che rara: sono tre o quattrocento le bottiglie secolari di cui è depositario, ma la voglia di separarsene non è molta sopratutto perchè le analisi svolte su altri esemplari ad Edimburgo mostrano che la conservazione è perfetta. Altri esemplari di quest'epoca sono in vendita sul sito Collectors encyclopedia: se volete togliervi uno sfizio e confrontarvi con la storia, non avete che da sfogliare il catalogo.

La degustazione ci ha stupito, come prevedibile. Volume alcolico molto moderato, e carattere che si addice ad un bisnonno: ci abbiamo percepito la familiarità affettusosa di un animale domestico e il gusto di patè d'oca, una cosa mai sentita prima e decisamente coinvolgente. Produzione di un'altra era, quando tutto era artigianale e il vecchio mondo non aveva subito lo sconquasso di incidenti nucleari come Chernobyl. Il Longrow ha tenuto banco attizzando l'impeto fotografico di tanti appassionati oggi presenti al Festival. Un grazie a Barmetro per l'occasione veramente unica proposta ad intenditori e appassionati.

  • shares
  • Mail