Roman Abramovich, 250 milioni per un museo d'arte in Russia

roman abramovich daria zhukovaRoman Abramovich investirà 250 milioni di sterline per la costruzione di un museo di arte contemporanea a San Pietroburgo, dove potrebbe ospitare la sua preziosa collezione firmata dai grandi maestri. La fidanzata Dasha Zhukova, che ha convertito il miliardario russo alle gioie dell'arte, avrà un ruolo dirigenziale nella struttura.

Con l'obiettivo di realizzare presto il progetto, il ricco magnate ha già acquistato i vecchi edifici di un'ex base militare sull'isola di New Holland che, dopo una radicale revisione del sito, saranno destinati alla nuova missione. Abramovich prevede di trasformare i capannoni del 18° secolo in un centro culturale e commerciale nel cuore dell'antica capitale imperiale.

L'idea prevede la nascita di immensi spazi espositivi, una parte dei quali potrebbe accogliere la raccolta dello stesso oligarca, acquistata seguendo le indicazioni della signora Zhukova, grande esperta della materia. Non si ha un quadro esatto dei tesori custoditi da Abramovich, ma la rivista ARTnews ha parlato di lui come uno dei primi 10 collezionisti su scala mondiale, in base alle informazioni date da case d'asta, galleristi, curatori e altri esperti.

Ricordiamo che la sua fidanzata gestisce una galleria a Mosca, allestita in un ex garage per autobus. Miss Zhukova, figlia di un magnate russo del petrolio, è coinvolta in diversi progetti legati alle espressioni creative.

Quella di San Pietroburgo sarà una realtà dinamica, che ospiterà mostre a rotazione, quindi con un frequente ricambio delle opere esposte. I lavoro richiederanno diversi anni primi di giungere a completamento. Alla fine nascerà un complesso polifunzionale, abbinato a uffici, abitazioni, negozi e alberghi.

Via | Telegraph.co.uk

  • shares
  • Mail