Anche Mark Zuckerberg e altri miliardari accettano la proposta filantropica di Gates e Buffett

La proposta lanciata qualche mese fa da Bill Gates e Warren Buffett, circa la possibilità di lasciare gran parte del proprio patrimonio in beneficenza, sta riscuotendo sempre più successo tra i miliardari più in vista.

Anche Mark Zuckergerg, fondatore di Facebook e tra i miliardari più giovani al mondo, ha deciso nelle scorse ore di partecipare al "Giving Pledge" (così è stato chiamato il progetto di Gates e Buffett), decidendo di donare gran parte del suo patrimonio per cause benefiche, anche dopo la sua morte.

Del progetto fanno già parte 57 miliardari e Zuckerberg è uno degli ultimi 16 entrati nel novero; tra queste "new entry" spiccano l'investitore Carl Icahn, il co-fondatore di AOL Steve Case e il mago della finanza Michael Milken.

Sul sito di The Giving Pledge è possibile aggiornarsi circa l'elenco dei miliardari che decidono via via di partecipare all'iniziativa, mentre sulla pagina dedicata da Forbes è possibile anche vedere il patrimonio associato ad ognuno dei partecipanti.

Via | WSJ

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: