SafeCell, l'applicazione per cellulari da 12.500 dollari

Si chiama SafeCell e l'azienda che l'ha sviluppata, l'australiana ASiQ, sostiene che è economica per il servizio che svolge e il target a cui si rivolge. Si tratta di un'applicazione per telefoni cellulari definita nello stesso tempo anche la più costosa al mondo, con un valore di 12.500 dollari.

La funzionalità che rende tanto speciale questa applicazione è effettivamente degna di nota: SafeCell infatti permette di ricevere ed effettuare chiamate quando si è su un jet in volo. L'applicazione tuttavia è destinata a jet privati e aziendali dotati di connessione satellitare, e non a velivoli pubblici. Considerando che i sistemi di telefonia satellitare destinati ai jet privati può venire a costare anche mezzo milione di dollari, SafeCell è effettivamente un'applicazione economica.

L'applicazione sarebbe in grado di utilizzare il computer di bordo dell'aereo per collegarsi al satellite; con altri 10.000 dollari è possibile far installare permanentemente sul velivolo un server con un punto di accesso bluetooth.

SafeCell sarà disponibile nel 2011 per BlackBerry, per Nokia e per altri telefoni Symbian; subito dopo sarà sviluppata anche per Android, mentre per iPhone, dotato di connettività bluetooth limitata, sarà previsto un sovrapprezzo.

Per chi prenota l'applicazione entro gennaio 2011, ASiQ promette un telefono cellulare, un auricolare con cancellazione del rumore e un kit vivavoce in omaggio.

Via | AppScout

  • shares
  • Mail