Hotel e ristoranti di prestigio: il lusso a "km 0" recensito nella guida MeteDivine 2011


Godere di sapori sublimi e rilassarsi con la tranquillità e l'accoglienza di strutture di prestigio; il tutto rimanendo nello stesso luogo, sentendosi come a casa propria, a zero km dai propri comfort.

E' un nuovo concetto del lusso, un'idea tutta moderna che nasce dall'esigenza di fermarsi in mezzo alla frenesia di tutti i giorni, di coltivare dell'ottimo tempo per se stessi, di ritrovare una dimensione di calore a tratti dimenticata; ma è anche il desiderio di un lusso che vuole riscoprire l'Italia e i suoi meravigliosi luoghi, a due passi da casa propria, anche se immersi in realtà completamente differenti, ognuna permeata di un fascino diverso.

E' in questo doppio senso allora che viene intesa questa nuova concezione del lusso a "km 0": un lusso vicino, dietro la porta di casa, che consente di ritrovarsi in luoghi di altissimo livello come se si fosse ancora a casa propria, con lo stesso calore, ma anche con la possibilità di gustare cibi e vini d'eccezione.

Si tratta del concetto analizzato ed espresso nella nuova guida MeteDivine 2011, un vademecum per scegliere i migliori hotel e ristoranti di lusso fra oltre 100 selezionati, distribuiti per tutta l'Italia.

Luigi Cremona e Lorenza Vitali sono andati alla ricerca delle migliori espressioni di questo lusso a km 0, trovandolo sia nei grandi hotel di città, che nelle piccole realtà di campagna, montagna e provincia, dove l'accoglienza e il calore sono sottolineati dall'atmosfera raccolta e intima di piccoli castelli, masserie o agriturismi.

Come nel Castello di Petroia in Umbria (nell'immagine una delle camere De-luxe), gioiello medievale in un'oasi naturale, che dispone di 10 camere, di un'affascinante torre millenaria e di una favolosa cucina di tradizione umbra.

O come nella Masseria Torre Coccaro in Puglia, dove una struttura antica si staglia tra ulivi secolari e Mar Mediterraneo, e dove la cucina pugliese si esprime attraverso le mani sapienti dello chef Donato Vannella.

Oltre a costituire un'interessante e utile guida al meglio che la ristorazione e l'ospitalità italiane possano offrire, MeteDivine propone anche una curiosa rassegna di ricette che ognuno degli chef interpellati ha voluto regalare ai lettori, con tanto di indicazioni per la preparazione e immagini del risultato finale.

  • shares
  • Mail