Beni di lusso: il 30% dello shopping di Londra ad opera dei cinesi

cinese

Un altro segno di come la Cina rappresenti il nuovo punto di riferimento del mercato del lusso giunge dalla città di Londra, dove quasi un terzo degli acquirenti di beni del segmento alto provengono dal paese della Grande Muraglia. Si tratta di turisti molto facoltosi, che fanno la gioia dei negozi più chic della capitale inglese.

Nella speciale classifica pubblicata dal Daily Mail, dopo di loro ci sono russi, arabi e giapponesi, mentre gli inglesi rappresentano una quota del 15%. Questo è dovuto alla fase di austerità che sta vivendo il Regno Unito, dove la gente può concedersi sempre meno i prodotti delle grandi firme.

Diverso il discorso per i cinesi pieni di denaro, che possono regalarseli in dosi copiose. La stessa tendenza si nota a New York. In entrambi i casi gioca a favore delle sessioni di shopping all'estero la possibilità di evitare le alte tasse sui beni di lusso imposte da Pechino.

Via | Businessinsider.com

  • shares
  • Mail