Whisky-bolario: A come Aberfeldy, degustazione del 21yo

Confezione Aberfeldy 21Se avete tra le mani una delle molte guide sul whisky scozzese, come ad esempio 101 whiskies to try before you die, alla prima pagina troverete la distilleria di Aberfeldy (pronuncia aber-FELL-dee). La distilleria, fondata nel 1896 e alimentata dalla sorgente di Pitilie Burn, si trova proprio al centro della Scozia, nel Perthshire, a circa 120 km a nord di Glasgow sulla riva sud del fiume Tay, famoso per i suoi salmoni, in una zona probabilmente colonizzata nell’antichità dalla civiltà dei Pitti.

La produzione è in larga parte utilizzata per la miscelazione nei blended (Dewar's e William Lawson) e forse per questo non è un nome non molto conosciuto tra il grande pubblico. Da qualche anno però le cose sono un po’ cambiate e la proprietà John Dewar & Sons, controllata da Bacardi dal 1998 dopo l'acquisizione da Diageo, ha rilanciato Aberfeldy come brand di single malt allestendo nel 2000 anche un bel centro visite, il Dewars World of Whisky, in cui è possibile scoprire molti dei segreti e delle curiosità della produzione di questo magnifico distillato.

Aberfeldy 21YO che andiamo a degustare non è un whisky muscolare e torbato. Il distillato si presenta di colore dorato carico/ambrato, al naso si percepiscono profumi di malto, frutta disidratata, frutta gialla candita, nocciole, miele, vaniglia e fiori di erica e un finale speziato. Al palato sentirete note dolci di miele, vaniglia e poi scorza arancia candita, tabacco da pipa e un finale più secco con pepe bianco, lime e scorza di limone. L’aggiunta di poche gocce d’acqua non ne muta in modo significativo il carattere, essendo anche alla gradazione minima di legge (40%), ma fa comunque risaltare maggiormente le note speziate sia al naso che al palato. Si tratta di un whisky equilibrato e armonico, con note dolci ma non stucchevoli avendo un bel finale secco che vi invita a versarne ancora. Da bere da solo ma anche abbinandolo con dolci di pasta frolla, crostate di albicocca o, azzardando un po’, con una pasta con le sarde.

Il prezzo si aggira sui 105 euro (si acquista qui online dalla casa stessa, dopo aver passato il filtro per la maggior età), ma il bello dei distillati di qualità è che non dovete finirvela in pochi giorni e potete godervela un po’ per volta, provandolo e riprovandolo, scoprendo sempre aromi e profumi nuovi.

Se ci prendete gusto, esiste un Aberfeldy 18YO in serie limitata, proveniente da un barile selezionato direttamente da Chris Anderson, il Distillery Manager. Il distillato è alla gradazione piena di 54.9% e il prezzo si aggira sui 200 euro. Affrettatevi perchè ce ne sono solo 248 bottiglie, si acquista online da qui.

Whisky: Aberfeldy 21yo
Tipologia: Single Malt
Gradazione: 40% Vol
Prezzo indicativo: 105 euro
Distilleria: Aberfeldy, Perthshire (Highlands)
Centro visite: si
Proprietà: John Dewar's & Sons (Bacardi)
Produzione annua: 3.500.000 litri di alcool tramite 4 alambicchi (still)
Fatti principali: Fondata nel 1896 da John e Tommy Dewars. Nel 1898 inizia la produzione. Rimane chiusa nel 1917-19 durante la guerra. Nel 1972 il maltaggio viene chiuso e vengono raddoppiati gli alambicchi (still) da 2 a 4. Nel 1998 Bacardi compra la distilleria da Diageo. Nel 2000 apre il Dewars World of Whisky e viene lanciato il 25YO. Nel 2005 il 21yo prende il posto del 25YO.

  • shares
  • Mail