Il tatuaggio più costoso al mondo è in diamanti e vale 1 milione di dollari

Molte persone amano farsi decorare il corpo, in modo più o meno marcato. La spesa varia in base a diversi fattori. L’effetto dipende dai gusti personali.

tatuaggio

Il tatuaggio più costoso al mondo è in diamanti e vale quasi un milione di dollari. Anche in questo caso l’interpretazione non trova il mio gradimento, che sono geneticamente ostile a simili decorazioni, ma ho immenso rispetto per la libertà e i gusti altrui, quindi non mi sbilancio oltre.

In realtà, quello di cui ci stiamo occupando, non è un tatuaggio nell’interpretazione più stretta del termine, perché non si tratta di un’incisione cicatrizzante o con punture coloranti nella pelle, ma risponde alla sua descrizione più ampia di tecnica di decorazione corporale dell'uomo.

Come dicevamo, il prezzo sfiora un valore a sette cifre, toccando quota 924 mila dollari. A renderlo così caro provvede la composizione, frutto della disposizione sul corpo di 612 pietre preziose, ciascuna del peso di mezzo carato.

Questa proposta, in realtà, non è destinata all’applicazione commerciale, ma è una trovata di marketing di un negozio di gioielli in Sud Africa. Il punto vendita, noto come Shimansky, ha diverse diramazioni internazionali e non è nuovo ad iniziative eclatanti come questa, che hanno contribuito alla sua notorietà.

Fra le tante, ricordiamo la realizzazione di una palla a sua firma, tempestata di diamanti, che fece il debutto in occasione dei Mondiali di Calcio del 2010. Anche in quel caso, il ritorno di immagine fu importante.

Via | Bornrich.com

  • shares
  • Mail