Eva al Volante 2014: la gara di regolarità per auto d’epoca dedicata alle donne, il viaggio di Blogo

Blogo ha partecipato e seguito Eva al Volante, gara di regolarità per auto storiche riservata alle pilotesse, organizzata da ASI - Automotoclub Storico Italiano - in programma lo scorso week end nella splendida provincia di Lecce, immersa nella magica terra salentina. Con il Team 32 abbiamo attraversato “il tacco d’Italia”, qui tutte le foto.

DSC_0480 (Large)

Blogo ha partecipato e seguito Eva al Volante, gara di regolarità per auto storiche riservata alle pilotesse, organizzata da ASI - Automotoclub Storico Italiano - in programma lo scorso week end nella splendida provincia di Lecce, immersa nella magica terra salentina. Con il Team 32 abbiamo attraversato “il tacco d’Italia”, un percorso che ci ha fatto ammirare a bordo di splendide auto d'epoca scenari unici, insieme a un nutrito gruppo di pilotesse, con cui ci siamo cimentate in 21 prove di regolarità.

L’intento di ASI è quello di valorizzare l’immagine e la visione della donna, e di dimostrare che la passione per le auto d’epoca non è, e non deve essere, solo appannaggio degli uomini. L’appuntamento ci ha permesso di visitare splendidi luoghi tra cui il Castello di Acaya, le grotte Zinzulusa, e il Duomo di Lecce, il tutto accompagnato dalle prelibatezze culinarie offerte dalla terra salentina.

Il programma prevedeva infatti, oltre alla gara, anche un tour della provincia di Lecce. Venerdì con le vetture siamo partite verso il Castello di Acaya, uno dei luoghi più importanti del Rinascimento nel sud Italia, la rocca cinquecentesca segue i dettami dell'epoca nell'ambito della fortificazione alla moderna. L'edificio infatti si presenta come un quadrilatero a cui vertici si innestano i bastioni, di forma bassa e robusta, adatti alla difesa attacco contro armi da fuoco. Nel corso della recente ristrutturazione del Castello, dal lato nord dell'antico maniero sono affiorate le tracce di una costruzione di epoca medioevale poi rivelatasi una piccola chiesa bizantina e sotto di essa alcune sepolture purtroppo già violate.

La serata si è conclusa presso la Masseria Melcarne, complesso agricolo che sorge intorno a una torre fortificata del XVI secolo, l'azienda agrituristica, condotta dalla famiglia Leo, abbraccia un territorio impreziosito da 70 ettari di ulivi, tra i due mari, la medioevale Abbazia di Cerrate, il Parco naturale di Rauccio e le bellezze barocche di Lecce.

Sabato abbiamo guidato fino a Castro, attraversando la strada litoranea e visitato le Grotte Zinzulusa, fenomeno naturale di formazione carsica, che costeggia il litorale salentino, la grotta si caratterizza per la grande varietà e quantità di stalattiti e stalagmiti, attraverso un lungo corridoio denominato delle Meraviglie si trova un piccolo lago, di acqua limpidissima dolce mista a infiltrazioni marine, chiamato Trabocchetto. dovuta alle formazioni carsiche, in particolare stalattiti, che pendono dal soffitto come fossero stracci appesi.

Dopo pranzo, con le auto ci siamo dirette verso Vaste, dove abbiamo potuto visitare il Parco archeologico dei guerrieri, un museo all’aperto di quasi 20 ettari, che sorge sui resti di un antico insediamento messapico, gli archeologi dell'Università del Salento hanno riportato alla luce i resti di un abitato japigio databile tra l'VIII e il VII secolo, cui si è sovrapposto un abitato dell'Età del Bronzo.

Domenica è stata la giornata conclusiva delle prove di regolarità: al mattino abbiamo visitato il Duomo di Lecce, mentre gli appassionati di motori hanno potuto ammirare le auto parcheggiate; al pomeriggio, dopo il pranzo presso la Tenuta Caradonna, sono state premiate le prime 10 classificate, ma la gara ha visto salire sul podio, al terzo posto una Fiat 124 Spider del 1973, dalla coppia Carlini e Aquilani, al secondo posto una Autobianchi A 112 del 1973 guidata dalla famiglia Speziali, mamma e figlia, e, al primo posto, una Jaguar S Type del 1965, equipaggiata dalle signore Fanti e Annunziata.

Eva al Volante è stata una piacevole sorpresa, permette di riscoprire il viaggio, inteso non solo in senso fisico, ma come espressione di abbandono alla naturale bellezza dei paesaggi, che nella vita frenetica di tutti i giorni tendiamo a dimenticare, l'auto e la guida diventano una bella scusa per scoprire ed esplorare e per fermarsi. Auto d'epoca, gare, paesaggi meravigliosi, strade emozionanti, Eva al Volante ha coinvolto tante pilotesse e soprattutto una nuova e giovane generazione di donne appassionate e il nostro Team 32 si è classificato al suo debutto al 17 posto.

Eva al Volante 2014: la gara di regolarità per auto d’epoca dedicata alle donne, il viaggio di Deluxeblog

Eva al Volante 2014: la gara di regolarità per auto d’epoca dedicata alle donne, il viaggio di Deluxeblog

LEGGI ANCHE

Museo Motorismo d'Epoca di Siracusa, collezione preziosa di auto e moto

Auto d'epoca di lusso per il film inglese sulla Targa Florio

Auto d'epoca di lusso alla Modena Cento Ore Classic 2014

  • shares
  • Mail