Lamborghini Countach: quando i ricchi soffrono...in retromarcia

E’ una vettura iconica, che si è ritagliata uno spazio nella storia. Tante le emozioni regalate ai proprietari, costretti però a fare i conti con un inconveniente…

La Lamborghini Countach è un'auto dai lineamenti avveniristici e spettacolari. Anche per questo ha una pessima visibilità posteriore, specie in manovra.

Lamborghini Countach appesa come un quadro d'autore

Per parcheggiarla, i proprietari usano aprire le portiere (a scorrimento verticale), poggiare il sedere sul battitacco, tirare fuori la testa e mezzo corpo, per gestire in modo folkloristico l'operazione, altrimenti troppo rischiosa...per non dire impossibile. Come dire: anche i ricchi soffrono! Per avere un’idea della cosa, vi consigliamo di guardare il video, partendo dal minuto 2’17”.

Lamborghini Countach

La Countach non è elegantissima, ma il suo impatto estetico è dirompente. Nelle sue forme c'è l'avanguardia e la sperimentazione, in una tela chiaramente votata all'aggressività. Il lessico si esprime in modo coerente, senza forzature, per un prodotto ricco di fascino e di alto impatto scenico.

Lamborghini Countach

E’ un'auto sportiva che ha rotto schemi consolidati, per lanciare una nuova filosofia stilistica, dove il confine tra concept car e modello di serie sfuma, fino ad annullarsi. Il suo look esplosivo continua a stordire. Facile rendersi conto dell'effetto dirompente che ebbe al momento del vernissage.

Lamborghini Countach

Il nome deriva dall'affermazione di stupore, in dialetto piemontese, fatta da Nuccio Bertone alla vista di quelle linee audaci e futuristiche tracciate da Marcello Gandini. Ancora oggi il potere di richiamo esercitato sulla gente da questo modello è elevatissimo, a prescindere dalla folkloristica retromarcia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail